Pentole per Induzione – Migliori Modelli, Opinioni e Prezzi

Aggiornato il 22 Ottobre 2023

In questa guida spieghiamo come scegliere le pentole per induzione, necessarie per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dal proprio piano cottura.

Considera, infatti, che le stoviglie in questione sono essenziali, dato che non basta il piano a induzione per riuscire ad utilizzare correttamente questa tecnologia. Di conseguenza, una fase delicata è quella relativa alla scelta degli accessori giusti, in modo tale da garantire il corretto uso delle tue piastre. Sappi infatti che le semplici pentole che hai a casa non saranno sufficienti per questo scopo, e che l’acquisto di quelle specifiche saprà ripagarsi velocemente. Vediamo quindi di studiare come funziona l’induzione, e quali sono le caratteristiche da analizzare prima di acquistare le pentole.

Come Funzionano i Piani Cottura a Induzione

I piani cottura accessoriati con questa tecnologia sono strabilianti, perché consentono di riscaldare in modo rapidissimo qualsiasi cibo, portando velocemente l’acqua ad ebollizione. Inoltre, presentano un secondo vantaggio molto utile, ovvero il fatto che non vanno a riscaldare le piastre, ma soltanto le pentole e i cibi al loro interno.
In realtà i benefici di questo sistema sono molto più ampi e riguardano anche la sicurezza. Visto che questi fornelli non producono una fiamma, non si corre il rischio di ustionarsi o il classico pericolo delle fughe di gas. Infine, garantiscono una qualità di cottura maggiore, ed è un ulteriore aspetto che dovrebbe spingerti verso questa soluzione.

Il funzionamento dei piani cottura a induzione è piuttosto semplice. In parole povere, sotto ai fornelli si trova una particolarissima bobina capace di generare una corrente magnetica, che ha lo scopo di riscaldare le stoviglie attraverso l’attrito. Dunque il calore generato viene trasferito alle pentole per merito dell’induzione, senza per questo riscaldare la superficie di cottura, come invece avviene con il piano in vetroceramica.
Tutti questi elementi permettono di cucinare rapidamente qualsiasi alimento, il che va a vantaggio di chi ha poco tempo da dedicare ai fornelli.

Recensione Migliori Pentole per Induzione

Vediamo più nel dettaglio alcuni delle migliori pentole per induzione disponibili sul mercato in questo momento.

Lagostina Ingenio

Se si parla delle migliori pentole per induzione, Lagostina Ingenio merita senza dubbio di essere citata, soprattutto per via della convenienza nel rapporto tra qualità e prezzo. Ci troviamo davanti a un confezione che include 10 pezzi, dato che oltre alla pentola si trova anche un tegame, una fonda, un wok e i relativi coperchi.
Ottimo davvero il materiale di costruzione, alluminio antiaderente e con design effetto pietra, che aggiunge un tocco di eleganza.
In tanti le ritengono le migliori in commercio, e in effetti i numerosi commenti positivi non fanno altro che certificarlo.
Veniamo allo studio delle caratteristiche strutturali, come nel caso del fondo, che come saprai è una delle parti più importanti di una pentola a induzione. I prodotti della linea Lagostina Ingenio hanno un fondo rivestito in acciaio inossidabile, il che garantisce un’eccezionale tenuta ad alte temperature e per molti anni. Da sottolineare che la loro struttura le rende adatte sia per la cucina a induzione che per i classici fornelli a gas, e la presenza del rivestimento in acciaio inox impedisce che possano deformarsi.
Le parti interne presentano invece un rivestimento in meteorite minerale e rinforzato, cosa che dona ulteriore durevolezza ai prodotti.
Rimanendo nel campo della struttura, è importante sottolineare anche la qualità dei manici, di tipo ergonomico e con la possibilità di poterli rimuovere. Purtroppo la confezione include solo due manici, che dovrai dunque alternare sulle diverse pentole presenti. Sono molto semplici e veloci da montare, quindi non si tratta di un vero e proprio difetto.
Per quanto riguarda la resistenza, le stoviglie Lagostina Ingenio hanno una tolleranza massima che arriva fino a 10 chili, un valore molto elevato.
Oltre al pentolame, la confezione include anche i coperchi in vetro e uno in plastica di tipo salvafreschezza, mentre le stoviglie hanno un design classico ma elegante.
Difficilmente troverai un insieme di pentole per induzione e antiaderenti così efficaci e a questo prezzo, sia per la qualità dei materiali che per la composizione della confezione, ricca di elementi. Sono anche versatili, visto che potrai usare le Lagostina Ingenio non solo sul piano di cottura a induzione, ma anche con i tradizionali fornelli a gas. L’unico difetto è che non possono essere lavate in lavastoviglie.

Ultimo aggiornamento 2024-04-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lagostina Sfiziosa

Risulta essere molto difficile trovare sul mercato una confezione completa come quella della linea Lagostina Sfiziosa. Considera, infatti, che acquistando questo prodotto ti porterai a casa 24 pezzi, tra pentole, coperchi, mestoli, tegami e attrezzi vari da cucina.
Se si parla del materiale, i prodotti in questione sono in acciaio inox, quindi garantiscono una resistenza molto elevata nel tempo e alle alte temperature. Questa batteria di pentole a induzione è davvero interessante, perché di fatto copre ogni esigenza di chi deve muoversi in cucina, per via dei tantissimi pezzi disponibili.
Il materiale merita un approfondimento, dato che oltre all’acciaio inossidabile troviamo anche un fondo a 3 strati Lagoseal Plus, composto da acciaio, alluminio e acciaio. Questa struttura le rende ovviamente compatibili con qualsiasi tipologia di cottura, dunque non solo quella a induzione ma anche a gas.
In entrambi i casi, infatti, il calore riesce a diffondersi in modo uniforme sul fondo e sulla superficie delle pentole, evitando di bruciare gli alimenti. Serve poi specificare che queste pentole non si deformano, ma è una caratteristica che dovrebbe appartenere a tutte le pentole resistenti alle temperature elevate.
Oltre alle pentole, troviamo anche un bollilatte e alcune casseruole, insieme a mestoli, palette, forchettone, schiumarola, schiacciapatate, cucchiaio e prendispaghetti.
Ripetiamo che è quasi impossibile reperire in vendita una batteria così ricca di prodotti, soprattutto ad un prezzo del genere, senza per questo ledere la qualità dei materiali. In fondo la presenza del marchio Lagostina rappresenta una garanzia, visto che questa azienda è uno dei principali leader del settore. Tra le altre cose, ognuno di questi pezzi può essere lavato in lavastoviglie senza alcun tipo di problema, il che facilita la quotidianità delle persone che li useranno.
Occorre spendere qualche parola anche per il design, visto che l’acciaio inox è stato lucidato a specchio, cosa che gli conferisce eleganza e brillantezza. Le superfici interne sono state invece sottoposte a satinatura, un trattamento ideale per una questione non solo estetica, ma anche igienica e di resistenza. La diffusione del calore è quanto mai omogenea, gli alimenti non si attaccano sul fondo, e anche la pulizia risulta semplice e immediata.
Nonostante sia compatibile con i fornelli a gas, la fiamma potrebbe fare cambiare colore alla base delle pentole, ma è un problema comune a tutte le stoviglie in acciaio lucido. Infine, i manici potrebbero surriscaldarsi, quindi è sempre meglio usare i guanti da cucina o le presine.

Ultimo aggiornamento 2024-04-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lagostina Smart

Lagostina Smart è una batteria di pentole per induzione di tipo classico, quindi con un numero di componenti non elevatissimo, ma anche offerto ad un prezzo più basso del solito. Si tratta dunque di un prodotto pensato per chi non ha grosse esigenze, ma include comunque 9 pezzi, e visto il prezzo si parla di un vero e proprio affare.
Il materiale è l’acciaio inossidabile lucidato a specchio, mentre il fondo è in Lagoseal Plus, e alterna 3 strati in acciaio e in alluminio. Questa struttura ti consentirà di usare le pentole Lagostina Smart sia sui fornelli a induzione che su quelli a gas, quindi anche a livello di versatilità troviamo solo ottime notizie.
Per quanto riguarda la struttura, è il caso di sottolineare la comodità garantita dai manici di queste pentole, e anche la bordatura con il beccuccio. Inoltre, il beccuccio insieme al coperchio forato consente di scolare l’acqua con grande facilità, rendendo queste pentole davvero pratiche. La diffusione del calore è uniforme e stabile, quindi non correrai il rischio di bruciare le pietanze e di danneggiare o deformare queste stoviglie. Il rivestimento interno satinato, poi, è ottimo non solo da un punto di vista di design, ma anche per un fatto di igienizzazione. La satinatura, inoltre, non va minimamente ad intaccare il sapore dei cibi, per via della sua natura neutrale.
La batteria include 4 casseruole con relativo coperchio e un pentolino, per un totale di 9 pezzi, e viene sviluppata anche per chi apprezza la cucina professionale. Infatti sono diversi gli utenti che acquistano questo prodotto per arricchire le proprie batterie di pentole.
Certo, non trattandosi di un prodotto di fascia altra, non è comunque esente da difetti. In particolare, il fondo può cambiare colore se sottoposto alla fiamma a gas e il pomello del coperchio può diventare bollente, quindi meglio sollevarlo usando le presine. Però va aggiunto che i tanti vantaggi di Lagostina Smart compensano i pochi limiti, soprattutto se si parla della qualità dei materiali e del rivestimento.
Ricordiamo anche la particolare struttura dei coperchi, che hanno una parte forata e che uniti al beccuccio della pentola permettono uno scolamento dei liquidi pratico e senza rischi. In realtà i fori sono presenti su entrambi i lati dei coperchi, ed è possibile scegliere se usare quelli più larghi o quelli più piccoli, a seconda delle proprie esigenze.
Infine, i manici in acciaio sono molto grandi e fissati alla pentola con solidi rivetti, quindi sono resistenti e molto comodi da impugnare.

Ultimo aggiornamento 2024-04-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lagostina Briosa

Lagostina è un marchio 100% made in Italy, tra i più noti nel settore delle pentole a induzione, e il motivo è dato dalla grande qualità delle proprie batterie. La linea Briosa entra di diritto in questa classifica perché, nonostante non sia la più ricca di pezzi, riesce ad offrire un’ottima via di mezzo tra i prodotti più economici e quelli più professionali.
Il numero di componenti presenti arriva infatti a tredici e include pentola, tegame, padella, due casseruole, schiumarola, mestolo, prendi spaghetti e coperchi.
Per quanto riguarda i materiali, come vuole la tradizione, le pentole sono in acciaio inossidabile e lucidato a specchio. Bisogna sottolineare la grande qualità del fondo di queste stoviglie, in Lagoseal Plus a 3 strati, con l’aggiunta di uno strato in alluminio tra due in acciaio. Di conseguenza, potrai usare questi accessori da cucina anche sui fornelli a gas, però in quel caso la base delle pentole potrebbe cambiare colore. Di contro, il fondo è ideale per mettere al riparo le tue pietanze da qualsiasi pericolo, perché è stato testato contro gli shock termici e diffonde il calore in maniera perfetta. Inoltre, la struttura può resistere fino ad una temperatura di 210 gradi, quindi volendo puoi usarle anche in forno. Da sottolineare pure la grande qualità delle manicature, rivestite in silicone resistente e con impugnatura ergonomica.
La resistenza dei materiali è sicuramente una delle qualità migliori di questa batteria di pentole, insieme alla versatilità, dato che sono compatibili con la cottura a gas.
Purtroppo, per via del prezzo contenuto, il bordo di queste pentole non possiede il beccuccio, cosa che avrebbe facilitato lo scolamento dell’acqua. I manici, anche se sono rivestiti, tendono a surriscaldarsi e quindi richiedono l’utilizzo delle presine o dei guanti da cucina.
Però va detto che la dotazione di pezzi può andare incontro a molte esigenze diverse, e che il trattamento anti shock termico dei materiali le rende fra le più resistenti in commercio. Inoltre, i tre strati del fondo in alluminio e acciaio sono stati fusi con maestria, garantendo un’efficacia notevole, in termini di propagazione del calore.

Ultimo aggiornamento 2024-04-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Come Scegliere Pentole a Induzione

Purtroppo non tutte le pentole sono adatte per la cottura a induzione, dato che devono presentare delle specifiche caratteristiche per potere accogliere il calore generato dalla bobina. Si parla dei materiali, ma anche della loro compatibilità con questa tecnologia. Ogni stoviglia pensata per questo utilizzo, infatti, possiede delle caratteristiche strutturali molto precise, che si rivelano essenziali per il corretto funzionamento del meccanismo.

Spessore

Per prima cosa, è importantissimo specificare che la pentola per l’induzione viene dotata di un fondo dallo spessore più elevato rispetto alle comuni stoviglie.
Questa caratteristica permette al prodotto di trattenere il calore in maniera più efficiente, evitando quei problemi che potrebbero manifestarsi con altri accessori.
Una pentola non compatibile, infatti, potrebbe facilmente fondersi o danneggiarsi, ed è soprattutto per questo motivo che non sono adatte allo scopo.

Base e fondo

La base di una stoviglia compatibile con questa tecnologia è sempre piatta, perché questa struttura consente una migliore propagazione del calore, più omogenea.
Inoltre, il fondo viene quasi sempre realizzato in multistrato, con due o più strati, per preservare gli alimenti e per evitare che possano bruciarsi.
Da sottolineare che nei migliori modelli, uno degli strati è sempre realizzato in un materiale come l’alluminio.

Diametro

Quando cerchi di capire come scegliere questi prodotti, devi tenere in considerazione anche il diametro della pentola. Questo valore dovrebbe essere sempre pari a quello del piano cottura a induzione.

Qualità del manico

Anche il manico conta molto, perché è da esso che dipende la presa della pentola, che dovrà essere salda e comoda.
Oltre al design, spesso ergonomico, questi elementi vengono decisi anche e soprattutto dai materiali impiegati per la costruzione.
Nella maggioranza dei casi, i produttori usano il silicone o varie tipologie di resina.

Certificazioni

Diffida sempre dalle pentole che non riportano la dicitura apposita per l’induzione, perché significa che sono sprovviste di certificazione e quindi non compatibili con la tecnologia, ameno che non si utilizza l’apposito adattatore per piano cottura.
Inoltre, la certificazione ti garantirà un acquisto sicuro e destinato a durare per molti anni. Al contrario, una pentola non coperta dal bollino di qualità durerà poco dimostrandosi quindi una spesa inutile.
Per riconoscere i prodotti specifici per la cottura a induzione devi cercare un simbolo a forma di molla, con l’etichetta Induction.

Materiali

Molta dell’efficacia delle pentole di questo tipo dipende dai materiali impiegati per la loro produzione. Da questo punto di vista, il mercato propone svariate tipologie di modelli, ognuna delle quali possiede delle precise caratteristiche. Dunque è il caso di approfondire ogni categoria, studiandola proprio da quest’ottica.
-Acciaio Inox. L’acciaio inox è un materiale spesso impiegato nelle cucine e nelle stoviglie professionali, e le pentole per induzione di certo non fanno eccezione alla regola. Hanno un prezzo più elevato rispetto alle altre, ma questo dipende sempre dalla loro qualità, perché non sono tutte uguali. Il numero di strati e lo spessore sono infatti elementi decisivi per potere parlare di pentole di livello professionale. Questo per via del fatto che un fondo in acciaio poco spesso non riuscirebbe a gestire il calore, deformandosi e bruciando i cibi.
Non devi bocciare a priori le pentole in acciaio con fondo sottile, perché anche queste hanno diversi vantaggi. Se sei abile in cucina, e se sei in grado di agire rapidamente, questi prodotti sono ottimi in quanto più leggeri e versatili, e non correrai alcun rischio. Le pentole con fondo in acciaio pesante e spesso, inoltre, hanno bisogno di più tempo per entrare in temperatura, quindi sono più lente.
Di contro, una volta che si sono riscaldate a sufficienza, garantiscono una cottura più omogenea degli alimenti, quindi migliore. Bisogna comunque fare attenzione, perché il calore elevato potrebbe bruciare i cibi. Di riflesso, la scelta della pentola giusta dipende soltanto dai tuoi bisogni.
-Ghisa. La ghisa è il secondo materiale più diffuso per una pentola a induzione, dopo l’acciaio, e anche in questo caso lo troviamo spesso nelle cucine dei migliori chef al mondo. La ghisa possiede infatti delle caratteristiche speciali, dato che è antiaderente e in grado di aggiungere una marcia in più al gusto delle pietanze. In secondo luogo, se non hai intenzione di spendere molti soldi per le pentole in acciaio, sappi che quelle in ghisa sono decisamente meno costose. Infine, sono prodotti ottimi non solo in quanto a performance, ma anche perché questo materiale può durare per molti anni.
Naturalmente anche queste stoviglie hanno i loro svantaggi, ed è normale che sia così, dato il prezzo basso. Nello specifico, la ghisa è un materiale decisamente più pesante dell’acciaio, quindi una pentola del genere sarà più difficile da maneggiare e da gestire. Nella maggioranza dei casi, infatti, è necessario impiegare entrambe le mani. Però occorre concludere questa sezione con un ulteriore vantaggio, queste pentole permettono di raggiungere punte molto alte di calore, il che fa dimenticare i loro pochi svantaggi.
-Rame. Il rame è un materiale pregiato, il che rende le pentole di questo tipo le più care sul mercato. Aggiungiamo anche tutta la bellezza del loro design, classico e senza tempo, che consente di impreziosire l’arredo di qualsiasi cucina, soprattutto di quelle in stile rustico. Questo materiale non è naturalmente compatibile con la tecnologia a induzione, a meno che non sia stato sottoposto a trattamenti appositi. In ogni caso, anche in presenza dei trattamenti, non è quello in grado di assicurare le prestazioni migliori. La ragione è da individuare nel fatto che il rame è noto per la sua capacità di trasferire in maniera rapida il calore ai cibi, quindi non è pensato per l’induzione. Infine, tende a durare molto di meno, in quanto più delicato dell’acciaio e della ghisa.
-Alluminio. Lo abbiamo citato poco sopra, quando abbiamo parlato dei fondi multistrato delle pentole in questione, quindi adesso arriva il momento di approfondire il discorso. Per prima cosa, l’alluminio non è un materiale che si adatta al funzionamento dei piani cottura a induzione, ma soltanto a quello dei fornelli a gas. Questo perché ci troviamo davanti ad un metallo non magnetico, quindi incapace di innescare il meccanismo della bobina. Di contro, questo materiale viene spesso impiegato nel fondo, insieme allo strato in acciaio, così da migliorarne gli effetti. In sintesi, le semplici pentole in alluminio non possono essere usate con questi sistemi, mentre quelle con uno strato nel fondo possono essere utilizzate.

In questo settore conta molto il marchio produttore, ma non è necessariamente decisivo, perché ci sono diversi marchi fondati da poco e ancora sconosciuti. Però il consiglio che ti diamo è di affidarti ad una casa produttrice famosa, e specializzata in articoli per la cucina, avendone la possibilità. Certo, è probabile che spenderai delle cifre più alte, ma almeno avrai tutte le garanzie del caso, in merito all’affidabilità delle pentole che stai per comprare.

Un piccolo approfondimento va fatto in relazione ai prezzi che, come ti abbiamo detto, possono variare in base a diversi fattori. Diciamo che una buona pentola per induzione ha un costo minimo intorno a 30 euro, e che non ti conviene mai scendere sotto questa soglia. Se invece desideri portarti a casa un prodotto di livello professionale, allora sappi che potresti arrivare a spendere anche più di 300 euro per una singola pentola. Però noi ti assicuriamo che, con una spesa dai 50 ai 100 euro, potrai portarti a casa un articolo di grande qualità.

Pentole per Induzione più Vendute

Per concludere proponiamo una lista delle pentole per induzione più vendute online in questo periodo con il relativo prezzo.

Cliccando sui prodotti presenti nella lista è possibile leggere le opinioni dei clienti.

Ultimo aggiornamento 2024-03-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Roberto Pinna

Roberto Pinna non è solo un cuoco, ma una vera e propria autorità nel mondo culinario. Con oltre un decennio di esperienza dietro ai fornelli, ha saputo affinare la sua arte culinaria in vari ristoranti, dai locali tradizionali alle cucine d'avanguardia.
Roberto si è specializzato nel conoscere a fondo ogni tipo di pentola, dalle più tradizionali alle più innovative. Questa sua curiosità lo ha portato a diventare un punto di riferimento per chiunque voglia scegliere la pentola perfetta per ogni esigenza culinaria.