Pentola Tajine – Migliori Modelli, Opinioni e Prezzi

Aggiornato il 6 Giugno 2024

In questa guida spieghiamo come scegliere la migliore pentola tajine per le proprie esigenze.

Questa pentola di origine marocchina è perfetta per certe preparazioni, soprattutto per le ricette dai sapori forti. Se anche tu adori le spezie e gli aromi della tradizione del Nord Africa e vorresti trasferirli direttamente nella tua cucina, allora non potrai fare a meno di comprare questa favolosa pentola.

Cosa Sono le Pentole Tajine

Non si tratta altro che di un ampio tegame realizzato in terracotta, con una base circolare che ricorda le cocotte tonde, e con un coperchio a cono, sempre in terracotta.
Una delle particolarità più importanti è la presenza di un foro sulla sommità del cono, anche se esistono alcuni modelli sprovvisti di buco sul coperchio.
Il nostro consiglio, comunque, è di acquistare proprio il modello con coperchio forato, dato che questo consente una corretta dissipazione del vapore. In caso contrario, l’accumulo di vapore rischierebbe di fare saltare il coperchio, quindi è meglio evitare di correre questo pericolo.

Nota anche come pentola araba o marocchina, questa particolarissima stoviglia presenta spesso delle decorazioni sui lati che la rendono ancora più interessante.
La tajine è uno strumento ideale per moltissime preparazioni diverse, dalle verdure fino ad arrivare alla carne stufata, passando anche per le cotture al vapore e le zuppette.
Inoltre, la terracotta è un materiale ottimale per le cotture lente, visto che propaga il calore in modo omogeneo e lungo l’intera superficie della stoviglia.
Sappi che potrai anche usarla sulle braci, mantenendo però il fuoco basso.

Risulta essere importante specificare altre caratteristiche strutturali di questa pentola, come la presenza di una base poco profonda e con bordi svasati. Visto che la ritenzione termica della terracotta è elevata, la pentola mantiene le temperature anche dopo la cottura. Questo spiega perché in tanti la portano direttamente in tavola, per dare la possibilità ai commensali di servirsi da soli, senza temere che il cibo possa raffreddarsi.

Recensione Migliori Pentole Tajine

Vediamo più nel dettaglio alcune delle migliori pentole tajine disponibili sul mercato in questo momento.

Tajine in Ghisa Le Creuset

Tra le migliori tajine troviamo questo modello di Le Creuset, realizzato in ghisa, con forma rotonda e utilizzabile su qualsiasi piano cottura, induzione compresa.
Si parla di una pentola dal design molto classico, dunque con base circolare e con coperchio allungato, senza il foro di sfiato per il vapore in cima. Non ha decorazioni, quindi segue la variante dello stile occidentale, e l’utilizzo di due colori diversi le dona un’eleganza probabilmente unica nel suo genere.
Il coperchio, invece, è stato realizzato in gres porcellanato, con uno strato di smaltatura.
Nonostante non sia la pentola tajine più capiente sul mercato, ha un diametro di 27 cm, ovvero quanto basta per andare incontro alle necessità della maggioranza dei consumatori.
Mancando il foro in cima al coperchio, la pentola in questione non consente la dispersione del vapore, ma presenta ottime prestazioni per quanto riguarda le cotture in umido.
Un altro aspetto da sottolineare è la chiusura del coperchio, quasi ermetica, dato che questo combacia alla perfezione con il bordo della pentola in ghisa. Questo significa che la cottura risulterà perfetta, soprattutto quella che sfrutta il potenziale della condensa e che richiede tempi lunghi per la preparazione.
Come detto, la pentola è compatibile con tutti i piani cottura, compresa l’induzione, dato che la base è in ghisa. Inoltre, potrai utilizzarla anche in forno, perché i suoi materiali sono in grado di resistere a temperature molto alte.
Tra i punti a favore troviamo la qualità dei materiali, il design e la possibilità di cucinare tantissimi tipi di alimenti, cosa che la rende molto versatile.
L’unico vero difetto della tajine Le Creuset è il prezzo, piuttosto alto, considerando che si parla di un prodotto di livello professionale.

Ultimo aggiornamento 2024-07-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Emile Henry EH349532

Non può essere considerata propriamente economica, però il prezzo della pentola tajine Emile Henry EH349532 non è inaccessibile. Molto gradevole il design, che strizza l’occhio alla classicità delle pentole di origine nordafricana, con un singolo colore e con la canonica forma affusolata del coperchio. Questo non è dotato di un foro, dunque non è in grado di dissipare il vapore che si crea all’interno della stoviglia. Se desideri una pentola ideale per le cotture lente e a fuoco basso, ma non troppo costosa, dovresti valutare questo modello.
I materiali, una ceramica di grande qualità, sono adatti ad una moltitudine di preparazioni diverse. La ceramica, però, non è compatibile con i piani a induzione, in quanto non contiene materiale di origine ferrosa. Di contro, nulla ti impedisce di comprare un disco adattatore specifico, per potere usare la pentola Emile Henry EH349532 anche su questo tipo di piani cottura.
Le prestazioni sono davvero ottime, specialmente quando intendi ammorbidire gli alimenti, per via del vapore e dell’umido.
Si tratta di un modello piuttosto tradizionale, in quanto realizzato in ceramica, un materiale perfetto per le cotture a fuoco lento e che richiedono tempi più lunghi. L’assenza del foro nel coperchio consente al vapore di accumularsi dentro alla stoviglia, permettendo il mantenimento del giusto grado di umidità per la creazione della condensa.
Risulta essere poi presente un fondo con strato smaltato che protegge i piani dallo sfregamento con la ceramica, utile per mettere al riparo il tavolo dai graffi.
La capacità della pentola è molto elevata, tanto da permetterti di preparare fino a 8 porzioni.

Ultimo aggiornamento 2024-07-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Tajine Colì Maioliche e Terrecotte Brunella

Nonostante sia un prodotto made in Italy, la tajine Colì Maioliche e Terrecotte dal 1650 Brunella è una delle più vicine alle tradizioni arabe, sia per prestazioni che per design.
Il colore marrone scuro è molto accattivante da un punto di vista estetico e ideale per chi apprezza la classicità marocchina. Inoltre, questa stoviglia di qualità artigianale ha un diametro piuttosto ampio, pari a 26 centimetri, dunque capace di soddisfare la maggioranza delle esigenze. C’è anche un piccolo foro sulla sommità del coperchio, che funge da sfiato per il vapore in eccesso.
Per quanto riguarda i materiali, questa pentola tajine presenta una smaltatura sicura al 100% in quanto priva di sostanze dannose o contaminanti. Essendo in ceramica, potrai sfruttarla su tutti i piani cottura, tranne quelli a induzione, che richiedono l’acquisto di un dischetto adattatore apposito.
Dato che resiste a temperature molto alte, potrai usarla pure in forno a 250 gradi massimo, senza temere che possa danneggiarsi.
Il prezzo è particolarmente conveniente, al punto che il modello Colì Maioliche e Terrecotte dal 1650 Brunella può essere considerata come la migliore tajine economica sul mercato. A patto di sapere che i suoi materiali sono meno resistenti di altri, soprattutto agli urti.
Il nostro parere è che se stai cercando una prima pentola per la sperimentazione della cucina marocchina, questo modello potrebbe fare proprio al caso tuo. Si tratta quindi di una stoviglia progettata per chi non ha grosse pretese, ma senza per questo rinunciare alla qualità delle prestazioni in cucina. La cottura in umido è infatti eccellente, per la sua capacità di creare la giusta quantità di condensa nella pentola. Questo metodo di cottura, infatti , garantisce il mantenimento delle proprietà nutrizionali dei cibi.

Ultimo aggiornamento 2024-07-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Tajine Colì Maioliche e Terrecotte 1,5 litri

Abbiamo scelto di inserire in classifica questo prodotto per via del suo design, tradizionale ma al tempo stesso innovativo, con un coperchio con pomello particolare.
La qualità di questa pentola tajine è di livello artigianale, ed è prodotta in Italia, cosa che aggiunge molto valore alla stoviglia. Non costa moltissimo, perché ha un prezzo abbastanza competitivo, e la struttura in pietra ha uno strato smaltato privo di sostanze tossiche.
Davvero ottima la qualità complessiva delle preparazioni, con un risultato garantito, sia in termini di gusto che di rispetto delle componenti nutrizionali degli alimenti.
La capacità da 1,5 litri non è adatta per le grandi famiglie, ma è indicata per i piccoli nuclei familiari, per le coppie e ovviamente per i single. La presenza del foro sulla sommità del coperchio permette la dispersione del vapore, ma senza intaccare la qualità della cottura in umido.
I materiali in pietra sono molto resistenti, quindi potrai utilizzarla senza timori anche per le preparazioni in forno, fino ad un massimo di 250 gradi. Purtroppo non può essere usata sui piani cottura a induzione, a patto di non acquistare un disco magnetico specifico.
Ci teniamo a ripetere quanto sia bella la tajine Colì Maioliche e Terrecotte Capacità 1,5 litri da un punto di vista estetico, anche per merito del colore particolare, tendente al blu.
I materiali sono ottimi, così come le prestazioni della stoviglia, che consente una cottura in umido buona e genuina. La smaltatura è adatta per il contatto con gli alimenti, e il fatto che sia prodotta in Italia aumenta la qualità di questa tajine. Essendo utilizzabile su fiamma e su piani elettrici, è anche versatile, e potrai sfruttarla anche in forno e nel microonde. Non è il modello migliore in assoluto, ma a questo prezzo è davvero difficile trovare delle opzioni superiori, quindi ne consigliamo l’acquisto.

Ultimo aggiornamento 2024-07-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Come Scegliere una Pentola Tajine

Naturalmente sul mercato potrai trovare numerose tipologie di pentole tajine, che si differenziano per diversi aspetti.
Le differenze principali riguardano le dimensioni e la forma, basandosi anche sul rispetto delle tradizioni marocchine. Questo perché non sempre le pentole prodotte in altri paesi mantengono le peculiarità delle stoviglie originali.

Per quanto riguarda la forma, le tajine autentiche sono rotonde, ma ciò non toglie che in giro si trovano anche le pentole arabe di forma quadrata.
Inoltre, come anticipato, il coperchio a cono non sempre ha in cima il foro di uscita per il vapore.
Altre volte ancora è presente, ma si trova sui lati.

Passando alle dimensioni, si parte con le pentole più piccole e pensate per una singola porzione, fino ad arrivare alle più grandi, da 6 a 8 porzioni.
Il minimo in termini di diametro è di 10 centimetri, mentre il massimo si aggira intorno ai 36 centimetri.
Un altro valore da tenere in considerazione è la capienza in litri, che parte da 200 millilitri per le pentole monoporzione, e che supera i 3 litri in quelle più grandi.
Risulta essere giusto parlare anche dell’estetica, diversa da pentola a pentola. Alcune sono state occidentalizzate, dunque sono prive di decorazioni e hanno un aspetto più minimale rispetto a quelle autenticamente marocchine.

Più volte abbiamo sottolineato che il materiale principe di una pentola tajine è la terracotta, ma non si tratta dell’unica soluzione reperibile sul mercato. Anche la ceramica è una soluzione diffusa e piuttosto tradizionale, così come le varianti con base realizzata in ghisa.
Le tajine in acciaio inox, invece, sono le versioni più moderne e hanno poco a che vedere con quelle della tradizione araba e nordafricana.
-Terracotta. Per prima cosa, una pentola di coccio assorbe il calore e lo rilascia in maniera graduale, assicurando così una cottura perfettamente omogenea degli alimenti. Certe preparazioni, come lo stufato e le zuppe, non possono fare a meno di questa caratteristica. In secondo luogo, la terracotta non smaltata è un materiale poroso che assorbe gli aromi e i sapori dei cibi. Significa che, se apprezzi le contaminazioni in cucina, usando questa pentola otterrai via via dei sapori sempre più decisi e sempre più stuzzicanti. Chiaramente, se questa cosa non ti piace, puoi scegliere un modello realizzato in ghisa smaltata.
-Ceramica. La ceramica è un materiale che condivide molte di queste caratteristiche, compresi i difetti. Sia le pentole ceramiche che quelle in coccio, infatti, temono gli sbalzi termici e i cambiamenti repentini di temperatura. Per questa ragione, prima di lavare la pentola tajine sotto l’acqua corrente, ti conviene aspettare che si sia raffreddata. In caso contrario, potrebbe spaccarsi a metà. Infine, non conviene mai lavare in lavastoviglie le pentole in ceramica o terracotta, e non vanno usati saponi aggressivi o chimici, perché potrebbero intaccare la smaltatura.
-Altri materiali. Le tajine non sono mai realizzate interamente in ghisa, soprattutto per una questione di peso, considerando che spesso queste pentole sono molto grandi. Nei modelli in ghisa, infatti, il coperchio è fatto in ceramica, in gres porcellanato o in coccio. Come detto, ci sono anche le pentole in acciaio inox, ma sono molto diverse da quelle originali, almeno dal punto di vista dello stile. L’acciaio inossidabile, però, ha diversi vantaggi visto che è leggero, non si corrode, e può essere lavato senza problemi in lavastoviglie. Infine, ci sono anche delle varianti di pentole tajine in silicone, pensate per chi ha bisogno di una stoviglia adatta per la cottura nel microonde. Risulta essere economica, ma perde tutte le altre caratteristiche che rendono speciali le pentole arabe.

Prima di comprare una pentola tajine, è importante valutare i materiali anche per un altro motivo, che riguarda stavolta la compatibilità con i vari fornelli. Non tutte le pentole sono adatte per ogni tipologia di fuoco, perché alcune potrebbero spaccarsi in due se sottoposte ad un certo tipo di calore. Un esempio può essere fatto citando i piani a induzione, in questo caso le uniche pentole compatibili sono quelle con base in ghisa o le stoviglie in acciaio inox con fondo in triplo strato magnetico e certificato Induction. Ecco un piccolo elenco esplicativo.
-Terracotta. Utilizzabile soltanto in forno o sui fuochi a gas sopra lo spargifiamma.
-Ceramica. Può essere utilizzata con tutti i piani cottura, fatta eccezione per quelli a induzione.
-Acciaio inossidabile. Può essere utilizzata con tutti i piani cottura, compresa l’induzione, se c’è il fondo apposito.
-Base in ghisa. Può essere utilizzata con tutti i piani cottura.
La base in ghisa è in assoluto la più versatile di tutte, perché ti consente di preparare le pietanze sfruttando anche il sistema a induzione. Inoltre, la ghisa può resistere non solo alle temperature alte, ma anche a quelle basse. Questo significa che potrai usarla per cucinare, e in seguito per conservare gli avanzi in frigorifero o nel freezer.

Le pentole dotate di smaltatura proteggono i materiali porosi dall’assorbimento dei succhi e degli aromi. Le superfici interne smaltate, poi, assicurano la presenza di uno strato antiaderente, che in certi casi può risultare molto prezioso, anche per una maggiore semplicità in fase di pulizia della stoviglia.
In realtà le tajine originali non sono quasi mai smaltate all’interno, specialmente se si parla dei modelli in terracotta grezza. Risulta essere chiaro che non esiste una soluzione migliore a priori, ma che la scelta dipende dai tuoi gusti, e dalla tipologia di cibi che vorrai cucinare nella pentola marocchina.
Prima di proseguire, devi sapere che il rivestimento in certi casi può risultare tossico, dunque non può assolutamente entrare a contatto con i cibi. In vendita puoi trovare diverse tajine ornamentali, pensate per arricchire la cucina o la casa, ma non adatte per la cottura degli alimenti. Dunque fai molta attenzione, quando ne compri una.

Come Utilizzare una Pentola Tajine

Da un punto di vista pratico, l’utilizzo di una pentola tajine è praticamente identico a quello di una comune stoviglia in terracotta. Naturalmente la particolare struttura di questi prodotti si adatta meglio ad alcune preparazioni specifiche, tipiche della cucina del Nord Africa.
Si parla, per esempio, degli stufati di carne con contorno di verdure, del pesce cotto al vapore e delle zuppe di legumi. Ovviamente in questa pentola potrai cucinare un couscous spettacolare.

Ci sono comunque delle precauzioni che ti consigliamo di prendere, per fare durare a lungo queste pentole, e per sfruttarle al meglio. In primo luogo, se la stoviglia non ha la superficie interna antiaderente, assicurati di ungerla con burro od olio, per evitare che i cibi possano attaccarsi e bruciarsi.
In secondo luogo, fai sempre attenzione alla già citata compatibilità con i fornelli, e in caso alla necessità di usare lo spargifiamma. Infine, se usi un fornello a gas o elettrico, non alzare mai la fiamma, ma tienila sempre bassa.

Per quanto riguarda la pulizia, è molto importante manutenere con attenzione queste pentole, per evitare che possano rovinarsi. Evita la lavastoviglie e preferisci per il lavaggio a mano, ma solo dopo aver fatto raffreddare la pentola, e senza usare saponi. Se devi rimuovere delle incrostazioni difficili, puoi lasciarla a bagnomaria con una soluzione di acqua e succo di limone. Non usare mai strumenti affilati o appuntiti per scrostarla, ma impiega le spazzoline con setole morbide. Assicurati anche di asciugarla alla perfezione, prima di conservarla, perché la terracotta è un materiale che teme molto l’umidità.
In conclusione, la pentola tajine è uno strumento ideale se apprezzi i veri sapori della tradizione araba e marocchina, a patto di sapere che richiede molte cure e tante attenzioni.

Pentole Tajine più Vendute

Per concludere proponiamo una lista delle pentole trajine più vendute online in questo periodo con il relativo prezzo.

Cliccando sui prodotti presenti nella lista è possibile leggere le opinioni dei clienti.

Ultimo aggiornamento 2024-07-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Roberto Pinna

Roberto Pinna non è solo un cuoco, ma una vera e propria autorità nel mondo culinario. Con oltre un decennio di esperienza dietro ai fornelli, ha saputo affinare la sua arte culinaria in vari ristoranti, dai locali tradizionali alle cucine d'avanguardia.
Roberto si è specializzato nel conoscere a fondo ogni tipo di pentola, dalle più tradizionali alle più innovative. Questa sua curiosità lo ha portato a diventare un punto di riferimento per chiunque voglia scegliere la pentola perfetta per ogni esigenza culinaria.