Pentole in Pietra Lavica – Migliori Modelli, Opinioni e Prezzi

Aggiornato il 22 Ottobre 2023

In questa guida spieghiamo come scegliere le migliori pentole in pietra lavica, e per quale motivo dovresti scegliere proprio questa tipologia di pentole.

Padelle e pentole del genere sono degli utensili davvero notevoli, al punto da essere considerati fondamentali nelle cucine professionali. Gli chef, anche i più noti, utilizzano spesso questo tipo di stoviglie, e il prezzo tutto sommato accessibile le rende perfette pure per chi vuole semplicemente cucinare a casa propria. Però va anche detto che ci sono alcuni aspetti molto importanti da trattare, perché si trovano delle differenze tra i vari modelli. Ecco perché conviene capire quali elementi studiare prima di acquistare una pentola del genere.

Migliori Pentole in Pietra Lavica

Vediamo più nel dettaglio alcuni delle migliori pentole in pietra lavica disponibili sul mercato in questo momento.

Pentola in Pietra Lavica MasterHome 32 cm

Chi cerca la migliore pentola in pietra lavica dovrebbe considerare il modello MasterHome 32 cm, un modello con caratteristiche di grande livello, come la solidità della struttura, realizzata utilizzando soltanto la pietra in questione.
Il materiale non contiene elementi pericolosi, come il PFOA e altri metalli nocivi. Di conseguenza, la pentola può essere usata senza temere il rischio di eventuali contaminazioni degli alimenti, quindi è ottima per chi desidera una cucina priva di pericoli.
Considera poi che ci troviamo di davanti ad un modello con doppia piastra, il che significa che un lato ha una superficie a griglia, mentre l’altro è totalmente liscio.
Le buone notizie proseguono, perché in realtà la confezione non include soltanto questa pentola. Nello specifico, acquistando MasterHome 32 cm ti porterai a casa anche alcuni accessori molto interessanti, come il girocrepes, la pinzetta e la paletta.
In altri termini, si tratta di un prodotto completo, cosa che giustifica il prezzo leggermente più alto della media.
A dispetto del prezzo, però, MasterHome 32 cm non è una pentola molto versatile visto che non può essere utilizzata per la cottura sui piani a induzione, il che rappresenta indubbiamente un limite.
Per il resto, invece, ha tutte le caratteristiche giuste al posto giusto, come la resistenza, le notevoli proprietà antiaderenti e la doppia superficie.

Ultimo aggiornamento 2024-02-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pentola in Pietra Accademia Mugnano

Accademia Mugnano è uno dei marchi più famosi nel campo delle pentole e delle padelle, dunque si parte già da una garanzia in termini di qualità. La pentola Accademia Mugnano, non a caso, ha delle caratteristiche che la rendono eccellente sotto diversi punti di vista.
In primo luogo ha una struttura che consente la diffusione uniforme del calore, impedendo ai cibi di bruciarsi. In secondo luogo, è antiaderente, e il rivestimento consente a chi la usa di cucinare anche senza l’ausilio di olio o grassi vari.
Un altro vantaggio da sottolineare è la presenza di un manico ergonomico, perfetto per mantenere la presa sulla pentola, mentre la si maneggia.
Il prezzo non è alto, anzi la rende una delle più convenienti sul mercato tenendo conto della qualità che offre.
Prima di concludere è opportuno sottolineare che la pentola è disponibile in diverse varianti, che si differenziano per il diametro.

Ultimo aggiornamento 2024-02-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pentola in Pietra Lavica Pedras 28 cm

Pedras 28cm entra di diritto nell’elenco delle migliori pentole in pietra lavica che puoi trovare attualmente sul mercato. Presenta infatti alcune caratteristiche decisamente interessanti, come la base realizzata in alluminio pressofuso, che la rende una delle più resistenti e affidabili in commercio.
Inoltre, non possiamo non citare un altro elemento a nostro avviso fondamentale, come il rinforzo in particelle di pietra lavica, posizionato sempre sul fondo della pentola. Se si fa un confronto diretto con altri prodotti di questo tipo, ci si accorge che Pedras 28 cm ha una capacità antiaderente superiore a molti dei concorrenti, proprio per merito di queste caratteristiche.
Il rivestimento in DURIT Resist TM aggiunge ulteriore pregio a questo prodotto, rendendo la superficie della pentola a prova di graffi e di abrasioni, il che garantisce una durata maggiore nel lungo periodo.
Bisogna poi sottolineare il prezzo concorrenziale, dato che è raro trovare delle pentole rivestite in DURIT così economiche.
Risulta essere opportuno citare la presenza di una doppia piastra, con una faccia con struttura a griglia e con l’altra totalmente liscia.
Il primo lato della piastra è ottimo per alcune preparazioni specifiche, come carne, pesce e verdure grigliate. Il lato liscio, invece, è ideale per la cottura di alimenti come le uova.
In altri termini, spendendo una cifra intorno a 30 euro potrai portarti in cucina una pentola in pietra lavica versatile e di grande qualità.
I vantaggi della pentola Pedras 28 cm non terminano qui, perché non abbiamo ancora parlato del manico estraibile. La sua presenza è un aspetto del quale tenere conto, visto che offre la possibilità di convertire la padella in una teglia da utilizzare in forno. Dunque una soluzione ideale se preferisci i sistemi di cottura più leggeri.
Naturalmente anche una pentola di qualità come Pedras 28 cm non è esente da limiti, soprattutto per quanto concerne la cottura a induzione. Questo prodotto, infatti, non è compatibile con questo sistema, e quindi non può essere usato sui piani cottura a induzione. Se desideri un utensile di quel tipo, dovrai andare in una fascia di prezzo più alta, acquistando una pentola sottoposta al trattamento necessario. Infine, da sottolineare che la pietra lavica non soffre gli sbalzi di temperature, quindi potrai lavarla con acqua fredda e detersivo anche se è bollente.

Ultimo aggiornamento 2024-02-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Eurovita Vulcanica Stone

Tra le pentole in pietra lavica più economiche troviamo Eurovita Vulcanica Stone, un prodotto che costa poco, ma che offre comunque delle buone prestazioni.
Il rivestimento della pentola è al 100% in pietra lavica, e questo permette di evitare che il cibo possa attaccarsi alla superficie. Dunque si trovano i classici vantaggi di questa tipologia di materiale, ovvero la capacità antiaderente e la grande resistenza alle abrasioni e a qualsiasi tipo di graffio.
In secondo luogo, a dispetto di un prezzo basso, la pentola Eurovita Vulcanica Stone può essere usata sia sui piani cottura a induzione, che su quelli elettrici. Non è comune trovare un prodotto così versatile e con un prezzo così basso.
La pentola in pietra lavica Eurovita Vulcanica Stone ha un manico che può essere estratto dall’alloggiamento. Risulta essere una caratteristica che la trasforma all’occorrenza in una teglia da inserire nel forno. Dunque potrai utilizzarla anche con un sistema di cottura che non richiede l’impiego di burro, olio o altri grassi animali o vegetali. Di riflesso, è un prodotto che si presta alle necessità di chi apprezza i metodi di cottura salutari.
Nota di merito anche per il design, classico e semplice, che aggiunge un tocco allo stile della cucina.
A livello strutturale, la pentola presenta dei bordi abbastanza alti. Questo è un vantaggio, perché in questo modo è possibile evitare la fuoriuscita accidentale degli ingredienti.
Ottima anche la resistenza e la facilità di pulizia, dato che basta usare l’acqua in combinazione con il detergente per i piatti.
In conclusione, se vuoi spendere poco, ma senza rinunciare ad una buona padella antiaderente, questa soluzione fa al caso tuo.

Ultimo aggiornamento 2024-02-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Vantaggi e Svantaggi delle Pentole in Pietra Lavica

In primo luogo, meglio partire cercando di comprendere cosa risulta essere la pietra lavica, e di riflesso quali sono le caratteristiche più importanti di questo materiale.
In fondo il suo stesso nome lascia pochi spazi a dubbi, si tratta di un materiale di tipologia minerale che si forma in seguito alle eruzioni vulcaniche, dopo che la lava si è raffreddata. Non è rara rara, considerando che nel nostro Paese troviamo diverse località note per le proprie attività vulcaniche.
In ambito culinario viene utilizzata in modo particolare per il rivestimento delle pentole e delle padelle antiaderenti, per via delle sue strepitose proprietà in quanto a conservazione del calore.

Risulta essere una caratteristica che rende questa pietra davvero utile nelle cucine di tutto il mondo, siano esse professionali o meno. Considera che il minerale in questione è capace di tenere alte le temperature addirittura per 30 minuti in seguito allo spegnimento dei fuochi, e che questo garantisce una cottura particolarmente uniforme.
Altre caratteristica è la loro porosità, che tra l’altro le differenzia dalle pietre ollari.
Infine, è importante sottolineare che più il rivestimento in pietra è spesso, più la pentola riesce a trattenere il calore per un tempo superiore.
Prima di proseguire, sappi che se sei un appassionato di cucina ipocalorica troverai in questo materiale una vera e propria manna, perché ti eviterà di usare il grasso animale.

C’è un aspetto che non abbiamo ancora specificato, riguardante come sempre le proprietà della pietra di tipo lavico applicata alla cucina. Nella fattispecie, oltre a trattenere per molto tempo il calore, queste pentole riescono a rilasciarlo in maniera graduale.
Risulta essere questa la caratteristica che permette di cucinare ricette molto particolari, che richiedono una cottura perfettamente omogenea, per evitare che i cibi possano bruciarsi.
Inoltre, ci troviamo davanti ad un materiale inerte, e questo significa che è del tutto sicuro.
Rispetto ad altre materie, infatti, la pietra in questione non rilascia alcuna sostanza tossica, quindi non contamina in alcun modo le pietanze che prepariamo in pentola.

Come se non bastasse già questo, c’è un ulteriore vantaggio che troviamo nelle pentole di tipo lavico. Nello specifico, sono incredibilmente versatili, perché possiamo utilizzarle su qualsiasi tipologia di fornello, da quelli elettrici fino ad arrivare alle cucine a gas. L’utilizzo è possibile anche con le cucina a induzione, a patto che le pentole siano state trattate per questo genere di cottura. Per la precisione, l’operazione è possibile soltanto se sulla pentola è presente un fondo in acciaio e un’apposita certificazione.

Come Scegliere le Pentole in Pietra Lavica

Finora abbiamo passato in rassegna diversi vantaggi propri delle pentole in pietra lavica, e nel mentre abbiamo scoperto anche alcune caratteristiche utili per la scelta.
In questa sede ricordiamo che lo spessore è molto importante, perché assicura una tenuta delle temperature maggiore, e di riflesso una fase di cottura più omogenea.
C’è una ulteriore proprietà che possiamo sfruttare usando queste stoviglie e che si trova in tutte le pentole in pietre laviche, il fondo è totalmente antiaderente, il che significa che gli alimenti non si attaccano alla pentola, neanche i più grassi. Risulta essere un vantaggio quasi unico, perché ci permette di cuocere a temperature elevatissime qualsiasi pietanza, senza correre il rischio che la pentola possa incrostarsi.

Inoltre è davvero semplice da lavare, proprio per via del fatto che non troveremo residui attaccato al fondo della pentola. In seconda istanza, è impostante specificare che le pentole e le padelle di questo tipo sono ideali per una cucina povera di grassi ma ugualmente gustosa. Questo perchè le loro caratteristiche ci danno la possibilità di fare a meno di elementi come il burro, lo strutto e l’olio, insieme alla margarina.

Nemmeno la pietra lavica è un materiale perfetto, ma non devi temere, perché le controindicazioni in cucina sono del tutto assenti. L’unico vero limite di queste stoviglie lo si trova nella fase di pulizia perché, nonostante l’operazione sia facile e veloce, richiede comunque molta attenzione da parte nostra.
Questo per via della sua grande porosità, che tende naturalmente ad assorbire i liquidi, compreso il detersivo per i piatti. Poco male, visto che basta non usarlo, e non è una rinuncia poi così grave, dato che il cibo non riesce ad attaccarsi al fondo della pentola.
In secondo luogo, possiamo utilizzare delle soluzioni fatte in casa e naturali come il succo di limone, eccellente per pulire e igienizzare anche questi utensili.
Occorre parlare ancora della porosità, perché la regola vista per il detersivo vale anche per i succhi rilasciati dagli alimenti in fase di cottura.
Potrebbe diventare un problema nel caso in cui la usassimo per cucinare una varietà piuttosto varia di portate. Conviene infatti comprare un insieme di pentole e padelle, e utilizzare ogni elemento per una tipologia di cibo diversa, come nel caso della carne, o del pesce. In questo modo sarà possibile evitare le eventuali contaminazioni di sapori e di aromi, dovute appunto alla superficie porosa della pietra di origine lavica.
Un discorso analogo vale per i sughi bianchi e rossi, giusto per citare un altro esempio concreto.

Pentole in Pietra Lavica più Vendute Online

Per concludere proponiamo una lista delle pentole in pietra lavica più vendute online in questo periodo con il relativo prezzo.

Cliccando sui prodotti presenti nella lista è possibile leggere le opinioni dei clienti.

Ultimo aggiornamento 2024-02-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Roberto Pinna

Roberto Pinna non è solo un cuoco, ma una vera e propria autorità nel mondo culinario. Con oltre un decennio di esperienza dietro ai fornelli, ha saputo affinare la sua arte culinaria in vari ristoranti, dai locali tradizionali alle cucine d'avanguardia.
Roberto si è specializzato nel conoscere a fondo ogni tipo di pentola, dalle più tradizionali alle più innovative. Questa sua curiosità lo ha portato a diventare un punto di riferimento per chiunque voglia scegliere la pentola perfetta per ogni esigenza culinaria.