Pentole in Alluminio o Acciaio – Cosa Scegliere

In questa guida spieghiamo come scegliere tra pentole in alluminio e pentole in acciaio.

Se hai voglia di rinnovare la tua batteria di pentole o semplicemente ti stai chiedendo quale sia il materiale capace di garantirti le cotture migliori, questa domanda è più che lecita. In commercio si possono trovare moltissime tipologie di casseruole, padelle, tegami e cuocipasta realizzate in entrambi i materiali, e spesso è davvero difficile capire quali dei due si comportino meglio nelle varie situazioni.
Alluminio e acciaio sono due validissime opzioni in fatto di cottura degli alimenti, ed in effetti la vera domanda da porsi non è tanto quale dei due sia il “migliore” in senso assoluto, quanto piuttosto quali siano i pregi e i difetti di ciascuno. Alluminio e acciaio presentano diversi livelli di conducibilità, di antiaderenza e di resistenza alle temperature, e in alcuni casi possono contribuire a cuocere meglio certi alimenti, esaltandone al meglio le proprietà. Vediamo quindi subito di conoscere più da vicino entrambi i metalli, così da capire quali pentole aggiungere alla tua collezione e quali invece scartare.

Estetica

Già ad un primo sguardo, le pentole in alluminio e quelle in acciaio appaiono piuttosto diverse tra loro; non tanto in termini di forma e tipologia di tegame disponibile (con entrambi i materiali vengono infatti realizzate sia pentole basse come bistecchiere e padelle, sia più alte come tegami e casseruole), quanto piuttosto per via della loro texture e della resa estetica.
Le pentole in alluminio si riconoscono facilmente per via del loro aspetto opaco, e solitamente vengono realizzate con l’impiego di alluminio anodizzato, un metallo di color grigio chiaro non riflettente. Quest’ultimo è molto leggero, e a differenza dell’alluminio puro si presta bene a cotture di qualsiasi cibo, anche di quelli più acidi.
In molti modelli, tuttavia, l’alluminio non è esposto, ma viene rivestito con strati di differenti materiali antiaderenti, i quali contribuiscono a minimizzare la possibilità che i cibi si incollino sul fondo. Queste caratteristiche conferiscono alle pentole in alluminio un aspetto più rustico, leggermente meno sofisticato di quello offerto dall’acciaio inox.
Le pentole in acciaio sono invece costituite nella stragrande maggioranza dei casi da acciaio inossidabile, e presentano una superficie colore grigio argenteo fortemente riflettente. Spesso, non vengono rivestite né internamente né esternamente con sostanze antiaderenti, e ciò può quindi rendere più complessi alcuni tipi di cottura. Il loro aspetto è molto elegante e spesso queste padelle sono dotate di coperchi in vetro che aiutano a monitorare l’andamento delle cotture lunghe.

Destinazione d’Uso

Tra le differenze principali di queste due tipologie di pentola troviamo però la loro destinazione d’uso in cucina. Quali sono infatti le pietanze che è meglio preparare con le pentole in alluminio? Quali quelle perfette per una cottura nell’acciaio? Vediamolo subito in modo dettagliato, così da vanificare ogni dubbio.
Le pentole in acciaio sono ideali per cuocere cibi che non devono entrare direttamente in contatto con la pentola. Sono quindi consigliate per cuocere a bagnomaria, a immersione, per le cotture in umido, per quelle di alimenti sottovuoto, ma anche per realizzare lunghe marinature. L’acciaio resiste meglio al contatto con cibi acidi e pertanto è ottimo anche per cuocere brasati con sughi e vini.
Le pentole in alluminio, invece, sono pensate per cotture e ricette veloci, come per esempio carni e verdure scottate o spadellate, pietanze saltate e fritture. L’alluminio conferisce dorature uniformi, è maneggevole in quanto molto leggero e aiuta anche a ottenere un’omogeneità ideale per le cotture al forno. Alcuni chef adoperano le pentole in alluminio anche per la cottura dei risotti.

Conducibilità Termica e Resistenza al Calore delle Pentole

Parliamo ora del rapporto che alluminio e acciaio instaurano con il fattore cardine di qualsiasi cottura: il calore.
Le pentole in alluminio sono molto malleabili e possono deformarsi facilmente se esposte a fiamme vive per tempi lunghi. L’alluminio è infatti un eccellente conduttore, e può trasferire il calore molto velocemente, arrivando a far scottare l’intera pentola in pochissimi istanti. Ottimo per rendere omogenee le cotture, esso è quindi meno resistente e poco indicato per subire contatti prolungati con fiamme alte.
Per quanto riguarda le pentole in acciaio, è importante sapere che l’acciaio conduce meno il calore, e se utilizzato per cuocere cibi che necessitano di dorature e cotture uniformi ma veloci può fallire miseramente nella preparazione. Per contro, è un metallo estremamente resistente e capace di tollerare esposizioni a temperature elevatissime.

Praticità d’Uso e Peso

Ora che abbiamo compreso meglio quali cotture e pietanze associare a ciascuna delle due tipologie di pentola, possiamo continuare il nostro viaggio affrontando il tema della praticità d’uso, la quale parlando di pentole si traduce praticamente sempre nella considerazione del loro peso. Abbiamo visto che l’alluminio si adatta bene a cotture come fritture e spadellate, e pertanto è facile dedurre come le pentole realizzate in questo materiale siano anche più leggere.

L’acciaio è invece più pesante e denso, e garantisce minor capacità di manovra. Per una cucina acrobatica quindi, non c’è dubbio: le pentole in alluminio vincono. Quando invece parliamo di cotture lunghe come lessature, bolliture, cotture a vapore o lunghe cotture di brasati, allora l’acciaio la fa sicuramente da padrone.

Resistenza alla Corrosione e all’Usura

Parliamo ora della resistenza di acciaio ed alluminio da un punto di vista più ampio, considerando il rapporto che entrambi i metalli creano con acqua, detergenti, posate e uso in forno.

Le pentole in alluminio sono generalmente ritenute più delicate di quelle in acciaio, ed in effetti finiscono per patire più in fretta l’usura. Quando lavate con acqua, andrebbero sempre asciugate per bene, così da evitare la formazione di macchie scure sulla superficie interna ed esterna. Se rivestite con un supporto antiaderente poi, esse si rivelano molto suscettibili alla comparsa di graffi. Come abbiamo già visto infine, tollerano meno anche il calore, tendendo a deformarsi. Infine, il consiglio è di non lavarle in lavastoviglie.

L’acciaio, solo se inossidabile, è invece molto resistente al contatto prolungato con l’acqua, e non rischia mai di arrugginire. Esso è più stabile e pesante dell’alluminio e tollera anche temperature più alte o sfregamento con posate. Grazie alla sua impermeabilizzazione ottenuta in fase di fabbricazione, esso permette anche di lavare le pentole in lavastoviglie senza alcuna preoccupazione.

Prezzo

In termini generali, le pentole in acciaio sono più care di quelle in alluminio. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il processo produttivo per renderle resistenti ed inossidabili richiede più lavoro, e che grazie alle speciali proprietà dell’acciaio essere possono durare diversi decenni senza battere ciglio. Come è facile intuire quindi, spendendo di più per comprare un set di pentole in acciaio, i costi elevati saranno poi ammortizzati nel tempo, grazie alla minore necessità di sostituire queste pentole.

Acquistando a minor prezzo pentole in alluminio invece, i vantaggi in termini di budget sono certamente immediati. Le pentole di questo tipo sono infatti perfette per chi ha l’abitudine di cucinare poco e in fretta, e pertanto non sottopone gli utensili da cucina a particolari stress che possono comprometterne velocemente le prestazioni. Se però cucini ogni giorno e spadelli con un’elevata frequenza, mettiti il cuore in pace: le stoviglie in alluminio andranno necessariamente sostituite più di frequente.

Infine, ricorda che i prezzi delle pentole variano moltissimo in base a due fattori: il diametro, la compatibilità con metodi di cottura come quella a induzione e infine la presenza o meno di coperchi inclusi nella confezione. Per ciascuna di queste aggiunte, è possibile assistere ad aumenti piuttosto elevati dei costi, che portano alcune tipologie di padella in acciaio inox a costare anche diverse centinaia di euro.

Pentole in Alluminio più Vendute

Di seguito proponiamo una lista delle pentole in alluminio più vendute online in questo periodo con il relativo prezzo.

Ultimo aggiornamento 2024-05-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pentole in Acciaio più Vendute

Per concludere proponiamo una lista delle pentole in acciaio più vendute online in questo periodo con il relativo prezzo.

Ultimo aggiornamento 2024-05-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Roberto Pinna

Roberto Pinna non è solo un cuoco, ma una vera e propria autorità nel mondo culinario. Con oltre un decennio di esperienza dietro ai fornelli, ha saputo affinare la sua arte culinaria in vari ristoranti, dai locali tradizionali alle cucine d'avanguardia.
Roberto si è specializzato nel conoscere a fondo ogni tipo di pentola, dalle più tradizionali alle più innovative. Questa sua curiosità lo ha portato a diventare un punto di riferimento per chiunque voglia scegliere la pentola perfetta per ogni esigenza culinaria.